Filiera Corta

Ricominciano le attività promosse da Salviamo la piana con un programma invernale denso di iniziative per prepararci a una nuova edizione del festival l'estate prossima!

A partire dal prossimo 15 Novembre, Salviamo la Piana sarà ospite di Scherza col Cuoco e la sua scuola di cucina FILIERA CORTA.
Insieme ai produttori convenzionati con la nostra associazione presenteremo all'interno di ogni serata il prodotto migliore di ciascuno e racconteremo dell'importanza di fare rete sul nostro territorio. A breve, sul nostro sito, il Programma dal 15 Novembre al 7 Febbraio 2014.

Chiunque voglia partecipare alla scuola di cucina di Scherza col Cuoco può contattarci qui o all'indirizzo mail salviamolapiana@gmail.com

UNITI SI CRESCE!

Torna dal prossimo 15 novembre il corso di cucina organizzato dalla scuola «Scherza col cuoco», che sarà presentato in anteprima con una cena di gala venerdì prossimo alle ore 20 nel ristorante Gastone di Monticchio. Le lezioni si terranno ogni venerdì, con il tema «Filiera corta». Il corso, infatti, sarà dedicato al consumo eco- compatibile dei prodotti della natura e è stato organizzato in collaborazione con la Cia Abruzzo (Confederazione italiana degli agricoltori). La filiera corta, infatti, «è un sistema di produzione e vendita di beni agroalimentari che scavalca la trafila di mediatori, grossisti, trasportatori, distributori e dettaglianti, consentendo di trasferire il prodotto direttamente dal contadino al consumatore finale: con indubbi vantaggi sul profilo della tracciabilità, della salute alimentare, della qualità e dei prezzi» spiegano gli organizzatori del corso. «Utilizzando questi prodotti per l’uso alimentare quotidiano» aggiungono «oltre a migliorare la qualità della nostra tavola, contribuiremo a sviluppare il settore primario dal quale ci auguriamo che possa riprendere forza tutto il sistema economico delle zone colpite dagli effetti devastanti del terremoto». Alla presentazione del corso, che si è svolta al Palazzetto dei Nobili, hanno partecipato il presidente dell’associazione Scherza col cuoco, Franco Gizzi e il direttore della Cia Abruzzo, Filippo Rubei. Partner dell’iniziativa, anche la cantina Vini Faraone, l'agriturismo il Boschetto, Gastone good & food, Salviamo la piana. «L'iniziativa tende a valorizzare il territorio con le sue produzioni enogastronomiche» ha detto Gizzi. La scuola è un'iniziativa nata, quasi per gioco, nel 2005, che sta diventando uno dei punti di riferimento per la ristorazione del capoluogo anche grazie all'organizzazione di molti eventi che fanno da contorno alla buona tavola. Gli iscritti al corso potranno partecipare alla preparazione delle più buone ricette della tradizione e assaporare i piatti. Il tutto accompagnato dai vini delle aziende locali. Lo chef della scuola è il giornalista Carlo Gizzi. In ognuna delle serate lo staff del corso propone una ricetta della tradizione abruzzese, spesso rivisitata con fantasia e gusto. Per info è possibile contattare il numero 328 5690167.